Valutazione

Nel corso del processo di qualifica sono previste le seguenti tre tipologie di valutazione:

  • Reputazionale, verifiche antimafia e dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016;
  • Documentale;
  • Tecnica.

Valutazione Reputazionale, verifiche antimafia e dei requisiti di ordine generale di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016

Si tratta di verifiche effettuate, anche attraverso la consultazione di banche dati dedicate, sulla  base della documentazione messa a disposizione dal Fornitore.
In caso di esito negativo si provvede a darne comunicazione al fornitore. All’interno di tale comunicazione saranno opportunamente riportate le motivazioni e le principali carenze riscontrate.
In caso di esito positivo:

  • per i Gruppi Merce di criticità D, il candidato fornitore viene inserito nella Vendor List di Italgas con lo stato di “qualificato” ed è idoneo ad essere invitato alle gare;
  • per i Gruppi Merce di criticità A, B e C, il processo di qualifica prosegue  con l’inoltro al fornitore dei relativi questionari tecnici di qualifica (ove previsti) e la richiesta dell’eventuale documentazione integrativa e di supporto.

Il fornitore ha quindi il compito di compilare il/i questionario/i, fornendo al contempo gli allegati e l’eventuale documentazione integrativa a supporto, entro le scadenze e le modalità indicate. Una volta verificata la completezza della documentazione pervenuta, si avvia la valutazione documentale.
In caso di mancato ricevimento di tale documentazione, e qualora le eventuali ragioni addotte dal fornitore non siano state ritenute idonee a giustificare il ritardo, il processo di valutazione verrà chiuso con esito negativo .ragioni addotte dal fornitore non siano state ritenute idonee a giustificare il ritardo, il processo di valutazione verrà chiuso con esito negativo con conseguente comunicazione al soggetto richiedente.

Valutazione Documentale

  • Per i Gruppi Merce di criticità B e C, la valutazione su base documentale costituisce, di norma, il giudizio definitivo. In caso di esito positivo si provvede a darne comunicazione al fornitore e ad inserirlo nell’Elenco Fornitori di Gruppo con lo stato di “qualificato” o di “pre-qualificato campione” (ove previsto); inoltre saranno opportunamente richiamate e segnalate al fornitore le eventuali aree di miglioramento e le eventuali limitazioni di natura economica, tecnico-quantitativa o tipologica connesse alla qualifica.  Per particolari esigenze, allo scopo di valutare alcuni aspetti ritenuti poco chiari ed identificabili su base documentale, potrebbe essere richiesta anche la fase di valutazione tecnica. Il passaggio dallo stato di “pre-qualificato campione” allo stato di “qualificato” è subordinato all’esito positivo del “Primo ordine campione”.
  • Per i Gruppi Merce di criticità A, la valutazione su base documentale positiva è propedeutica al passaggio alla fase di valutazione tecnica.

In caso di esito negativo si provvede a darne comunicazione al fornitore. All’interno di tale comunicazione saranno opportunamente riportate le motivazioni e le principali carenze riscontrate.

Valutazione Tecnica

Per lavori, beni e servizi di criticità A, la fase di valutazione tecnica consiste nella verifica degli aspetti tecnici, di qualità, organizzativi, ambientali e di sicurezza, da effettuarsi presso la sede e/o le unità produttive e/o i cantieri in corso del candidato fornitore.

La verifica tecnico-ispettiva presso il fornitore prevede anche interviste al personale del fornitore.

In caso di esito positivo, si provvede a darne comunicazione al fornitore e ad inserirlo nell’Elenco Fornitori di Gruppo con lo stato di “pre-qualificato” o di “pre-qualificato campione” (ove previsto). All’interno di tale comunicazione saranno opportunamente richiamate e segnalate al fornitore le eventuali aree di miglioramento e le eventuali limitazioni di natura economica, tecnico-quantitativa o tipologica connesse alla qualifica.

In caso di esito negativo si provvede a darne comunicazione al fornitore. All’interno di tale comunicazione saranno opportunamente riportate le motivazioni e le principali carenze riscontrate.

Il passaggio dallo stato di “pre-qualificato campione” allo stato di “pre-qualificato” è subordinato all’esito positivo di un Primo ordine campione.

Il passaggio dallo stato di “pre-qualificato” alla stato di “qualificato” è subordinato all’esito positivo di un Primo ordine.
Ulteriori informazioni sono disponibili nella sezione: Verifiche presso i fornitori in fase di qualifica.